Seguici:

Stemma e Gonfalone

 

Per la sua partecipazione alla vita della Valle Vitulanese è giusto che abbia un suo stemma dal quale risulti la sua origine di centro aggregante di culture diverse. Il Comune di Campoli del Monte Taburno ha un proprio stemma così come attualmente definito e riconosciuto nell’apposito Decreto del Presidente della Repubblica dello 03/07/1958 secondo la seguente descrizione: “D’azzurro al massiccio montuoso al naturale sorgente dalla punta accompagnato in capo da tre stelle d’argento male ordinate ed attraversato da una fascia d’argento caricata dalle lettere maiuscole CAM di nero, accostate da due stelle d’azzurro. Ornamenti esteriori da Comune”.

 

 

 

Il Gonfalone secondo la definizione del medesimo Decreto presidenziale è: “Drappo di colore azzurro, riccamente ornato di ricami d’argento e caricato dello stemma sopra descritto con l’iscrizione centrata in argento: COMUNE DI CAMPOLI DEL MONTE TABURNO. Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentati. L’asta verticale sarà ricoperta di velluto azzurro con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri ricolorati dai colori nazionali frangiati d’argento”.
La motivazione della scelta dello stemma è contenuta nella deliberazione consiliare n.7 dello 02/03/1958: “Rifacendosi a tradizioni avite e alla maestosità del Taburno che il Comune di Campoli incastona nel verde splendido della sua corolla”

 

 

Torna all'inizio dei contenuti